Categorie
Blog

Responsabilità Extracontrattuale con Avv. Cornalba

Responsabilità extracontrattuale che cos’è?Hai sentito parlare di responsabilità extracontrattuale? Vuoi sapere di cosa si tratta? Scoprilo leggendo questo articolo redatto dal team dell’Avvocato Davide Cornalba di Lodi.

Se sei capitato in questo articolo è perché sicuramente hai sentito parlare di responsabilità extracontrattuale e vuoi saperne di più. Partiamo subito con lo spiegarti che la responsabilità extracontrattuale si manifesta quando è presente un illecito compiuto nell’ambito di rapporti tra due o più soggetti che non erano legati da alcun tipo di contratto. Quindi è per questo che vediamo utilizzare il termine extracontrattuale, molto spesso è utilizzato in ambito di responsabilità civile e va contro la responsabilità contrattuale. 

Le basi della responsabilità civile

Quando ci riteniamo responsabili di qualcosa vuol dire che siamo pronti a rispondere alle conseguenze che possono nascere da un determinato evento. La responsabilità civile si manifesta quando sono violate le normi civili e quindi di conseguenza sono applicate le sanzioni previste dal diritto civile per il risarcimento del danno. Per poter esercitare la responsabilità civile si ha però bisogno di trovare il criterio di imputazione ossia le motivazioni e le prove che attribuiscono l’evento ad un determinato soggetto. Solo in questo caso allora la persona imputata sarà tenuta a risarcire il danno perché ritenuta responsabile. Questo tipo di responsabilità civile si manifesta anche in ambito extracontrattuale, si tende però a puntualizzare che i soggetti coinvolti non sono vincolati da alcun tipo di contratto. 

Responsabilità extracontrattuale scopriamolo meglio

La responsabilità extracontrattuale ha molti punti in comune con la responsabilità contrattuale, ossia quella che si applica quando tra le parti esiste un reale contratto. Al tempo stesso però molto più frequentemente di quanto si pensi le due tipologie di responsabilità entrano in contrasto tra loro. Andiamo però a scoprire quali sono le peculiarità della responsabilità extracontrattuale che la rendono differente dalla responsabilità contrattuale così da poterne capire le reali differenze:

  • esiste l’obbligo di risarcire il danno fatto, di riparare ad una lesione o di rispondere direttamente del lecito eseguito. In questo caso secondo quanto previsto dall’articolo 2697 chi vuol far valere un proprio diritto nei confronti di altri deve provare con fatti il fondamento delle sue accuse.
  • La prescrizione di un illecito secondo l’articolo 2957 è di 5 anni salvo che per le eccezioni relative alla circolazione dei veicoli che in quel caso sono di 2 anni.
  • Secondo l’articolo 2056 il risarcimento è dovuto anche per i danni non prevedibili. 
  • Articolo 2058 prevede il risarcimento in forma specifica. 
  • Articolo 2059 il danno non patrimoniale è risarcibile se costituisce reato. 
  • Non è prevista o necessaria la costituzione in mora. 

Quindi ogni volta che è presente una responsabilità extracontrattuale e si hanno le prove per dimostrarlo si può ottenere un risarcimento anche pecuniario non solo per i danni fisici ma anche per i danni morali, è possibile presentare richiesta di risarcimento entro 5 anni dall’avvenuto fatto tranne per tutto ciò che coinvolge i veicoli su strada perché in quel caso è previsto un tempo massimo di due anni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *