Categorie
Blog

Indennizzo diretto: cos’è e come funziona

L’indennizzo o risarcimento diretto dopo un incidente stradale è stato promosso dal Decreto Bersani: come funziona, quando si applica e soprattutto come poterlo richiedere, ce lo spiega il team dell’Avvocato Davide Cornalba, Avvocato di Lodi. Secondo il Codice delle Assicurazioni Private, infatti, quando avviene un incidente con feriti, è possibile richiedere un risarcimento sulla base dei danni fisici, biologici o psicologici riportati. Solitamente, la procedura si suddivide in ordinaria o diretta. La procedura ordinaria è molto più complesso, soprattutto perché include gli incidenti in cui sono coinvolti più veicoli e i casi in cui si riportano danni permanenti gravi. La procedura diretta, invece, permette a chi ha subito dei danni dopo un incidente stradale di richiedere il risarcimento direttamente alla compagnia di assicurazioni. 

Procedura per richiedere l’indennizzo diretto 

Per l’indennizzo diretto è necessario che non siano coinvolti più di due veicoli: inoltre, i punti di invalidità riportati non devono essere superiori a nove. Naturalmente i veicoli devono essere assicurati e immatricolati in Italia. La liquidazione dei danni avverrà dunque tramite l’impresa che si occupa dell’assicurazione del veicolo che ha causato il sinistro. 

Per richiedere il risarcimento dei danni, è necessario denunciare il fatto entro tre giorni: superata tale data, la legge si esprime chiaramente a riguardo e non si può procedere con la richiesta di indennizzo. Nella documentazione si riporteranno alcuni dati fondamentali, tra cui i dati anagrafici dei soggetti coinvolti, l’entità dei danni riportati, la certificazione medica che attesti i punti di invalidità. Rientrano tra i dati essenziali anche la data dell’incidente, con l’orario e il luogo. È importante esaminare la tematica ed essere preparati alla procedura di indennizzo diretto: per qualsiasi approfondimento, si rimanda all’Avvocato Davide Cornalba

Convenzione Card: cos’è? 

La Convenzione Card è un valido supporto per evitare di cadere nella trappola della burocrazia e dei suoi tempi lunghi. È a tutti gli effetti un accordo tra le compagnie assicurative che permette di accedere molto più facilmente alla richiesta di indennizzo diretto. 

La Card è una convenzione tra assicuratori per l’indennizzo diretto: un accordo molto veloce che snellisce le pratiche burocratiche. È importante sapere tuttavia che la Card si applica unicamente solo per alcuni eventi. I requisiti base della Card sono i seguenti: i veicoli coinvolti devono essere solamente due, sono concessi solo nove punti di invalidità, i veicoli del sinistro devono riportare la targa italiana ed essere regolarmente assicurati. Non si può ricorrere alla Convenzione Card se non sono rispettati tutti i requisiti elencati. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *